+39 02 871 88 986

Perché

L’energia ha un costo elevato.


L’ energia migliore è quella non consumata.


Ridurre l’esborso per l’acquisto di energia, può ridare competitività alla vostra azienda o restituire risorse alla vostra famiglia. Farlo attraverso l’efficienza energetica è sicuramente il modo migliore.

Si può ridurre il proprio costo per l’energia ottenendo un prezzo di acquisto migliore per gli stessi volumi.
Oppure si può ridurre questo costo riducendo i volumi da acquistare, grazie all’efficienza energetica. Questo secondo modo di procedere fa molto di più: riduce l’impatto ambientale, stabilizza il costo rispetto alle fluttuazioni del prezzo di mercato, spesso riduce anche il prezzo di acquisto.
Gli impianti che consumano meno sono meno sollecitati e quindi hanno minore necessità di manutenzione. Questo effetto porta ad ulteriori riduzioni di costo.
Le stesse strutture degli impianti possono essere semplificate o snellite se sottoposte a carichi energetici più bassi.
Le aziende e gli enti soggetti a tassazione sulle emissioni (carbon tax, emission trading) grazie agli effetti benefici dell’efficienza energetica godono anche della riduzione di questo costo.

Prezzo: Il prezzo del gas naturale per le famiglie è cresciuto dal 2000 ad oggi, mediamente del 5% all’anno [Fonte: AEEG]. Inoltre la tariffa complessiva che determina il costo totale di approvvigionamento dell’energia è composta per più del 50% di oneri e imposte non negoziabili, invarianti tra un operatore e l’altro. La tariffazione per alcune componenti variabili del prezzo varia anche per scaglioni di consumo, inoltre le componenti fisse si incrementano all’aumentare del livello massimo di consumo previsto.

Quindi anche quando otteniamo un sensibile sconto per la componente tariffaria relativa alla cosiddetta “Quota Energia”, determiniamo un impatto sul 50% del costo complessivo.
Ridurre i volumi invece consente di agire sul 100% del costo.